4. Manuale di gestione – Aree organizzative omogenee

A richiesta torno su un punto la cui definizione costituisce la base del nostro manuale.

Innanzitutto, per il Testo Unico ogni Area Organizzativa Omogenea si riferisce ad una singola amministrazione, ovvero a un preciso soggetto giuridico.

L’AOO è quindi un nocciolo – la cui istituzione è obbligatoria – intorno a cui possono essere create strutture secondarie (le unità organizzative – UO)

Ne consegue tra l’altro che il codice identificativo dell’Area Organizzativa Omogenea deve coincidere con quello che presente nell’Indice delle pubbliche amministrazioni – IPA

Possiamo dire in qualche modo che l’AOO prende il ruolo di quello che era l’ufficio protocollo, punto di accesso e snodo dei contatti tra PA e resto del mondo

Stabilito quanto sin qui premesso emerge che, se è semplice e pacifico identificare un piccolo comune con un’ AOO la faccenda si fa molto più complessa con strutture più grandi ed articolate.

Intanto un esempio, su cui mi piacerebbe sentire la vostra opinione, qualcosa tipo “trova l’errore”

Nella Presidenza del Consiglio dei Ministri le aree organizzative omogenee sono state definite al livello degli uffici e dei dipartimenti del Segretariato Generale e dei dipartimenti affidati alla responsabilità di Ministri o posti alle dirette dipendenze di Sottosegretari  http://www.governo.it/Presidenza/archivio_pcm/allegati/manuale_gestione.pdf

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...