Symbola: festival della Soft Economy. “Open Data, piattaforme, ambienti collaborativi e reti per la digitalizzazione” 24 giugno 2015

Un riepilogo attento di Chiara sulle giornate di symbola. Sul progetto torino museo – costruita con software open e già in riuso – abbiamo in mente qualche idea…

OBIETTIVO ARCHIVIO

Ciao a tutti!
Nuovo post per farvi il resoconto della prima delle due giornate del Festival della Soft Economy a cui ho partecipato, promosso da Symbola, fondazione per le qualità italiane, da Unioncamere, dalla Camera di Commercio di Macerata e dal Consorzio Aaster, in collaborazione con la Città di Treia, il Comune di Macerata, le Università di Camerino e di Macerata, la Regione Marche e SOS School Of Sustainability. La conferenza ” Open Data, Piattaforme, Ambienti Collaborativi e Reti per la Digitalizzazione” è iniziata poco dopo le 15 presso la sala conferenze dell’Hotel Grimaldi di Treia e promossa da MAB (Musei Archivi Biblioteche) Marche.
Innanzitutto è doveroso definire gli Open Data: in italiano “Dati Aperti”, sono appunto dati liberamente accessibili a tutti, di frequente fanno riferimento ad informazioni rappresentate in forma di database e riferite alle tematiche più disparate (cartografia…

View original post 1.397 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...